I cavalli rosa. Affreschi del ‘400 o di fine ‘800?

22 12 2010

Il castello di Giovanni II Bentivoglio, costruito nel 1481 e ristrutturato nel 1890-1900 da Alfonso Rubbiani, su incarico del Marchese C.A. Pizzardi, presenta ancora oggi dei punti irrisolti.

Sul fronte esterno Nord delle scuderie, vi sono delle tracce di affreschi riguardanti delle teste di cavallo disposte in sequenza.

Cavalli rosa con briglie rosse all’interno di riquadri  gialli: ormai difficilmente leggibili per via dell’esposizione agli agenti atmosferici, ma anche per l’apertura di nuove finestre avvenuta durante i restauri del Rubbiani e per gli ultimi lavori di rifacimento della copertura (2000 circa).

Chi realizzò questi affreschi? A quale epoca risalgono?

Sono di origine medievale-rinascimentale, poi bistrattati dal Rubbiani durante i restauri o sono stati realizzati e poi ricoperti dallo stesso Rubbiani alla fine del diciannovesimo secolo? Di questi cavalli rosa non se ne parla in alcun testo. Tra i disegni del Rubbiani non ve ne è nessuna traccia, nonostante fosse solito disegnare ogni piccolo dettaglio: dai fabbricati alle pareti affrescate, dagli infissi all’arredamento.

Seppur con fatica, ritengo che ancora oggi si possa immaginare come doveva apparire la parete laterale delle scuderie.

Chi e perché realizzò questi affreschi in esterno credo, invece, sia difficile scoprirlo.

cavalli rosa elaborazione grafica


Azioni

Informazioni

Lascia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento




Bad Behavior has blocked 66 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok