“Il moretto della pianura”

22 04 2011

“Vieni avanti che non ci son dei sassi” è un libro in memoria della regista Monica Mioli, scomparsa prematuramente nel 2000, ed è stato pubblicato da Pendragon nel 2006.

Al suo interno, tra altri copioni, è stato pubblicato anche “Il Moretto della pianura” andato in scena al Castello di Bentivoglio il 25 Aprile 1995.

Tra i personaggi: Il Moretto (Zeno Cazzola), Lidia (Lidia Testoni) e Pierina (Pierina  Bergamaschi).

<< Era il 1995, l’assessore del Comune di Bentivoglio ci chiese di fare uno spettacolo sulla Resistenza, per il cinquantesimo della Liberazione. Non esisteva alcun testo, l’assessore ci dava carta bianca. Io ne parlai  con i ragazzi del gruppo e con Monica. L’idea piacque moltissimo a tutti.

Monica si offrì per scrivere il testo. Definito il posto, il Castello di Bentivoglio, definito il giorno, il 25 Aprile, siamo partiti per cercare del materiale [...] uomini e donne di Bentivoglio che avevano fatto la resistenza. Ci incontavamo la domenica mattina presto perché poi le signore andavano a fare le tagliatelle. [...]

Il Moretto è il nome di battaglia di un signore che si chiamava Zeno. Avrà avuto più di ottant’anni… Ci era piaciuto molto, era una persona estremamente dolce, disponibile a raccontarsi. Così è diventato “il Moretto della pianura”>>

 

Tratto da “La moto del Moretto” di Barbara Baldini.


Azioni

Informazioni

Lascia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento




Bad Behavior has blocked 213 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok